Melanie Schmid | 01.08.2017

Quanto si dovrebbe bere per restare in salute?

Il fatto che il nostro corpo abbia bisogno di liquidi non si mette in discussione. Sebbene sia importante bere tanto, in modo particolare in estate, gli esperti non riescono a mettersi d’accordo sulla quantità consigliata. Quanto dovreste bere dipende dalla vostra età, dal vostro peso e da altri fattori ed è, quindi, molto individuale.

Il calcolatore fa chiarezza

I nutrizionisti hanno stabilito una semplice regola per gli adulti in buone condizioni di salute, ovvero: 0,03 litri (30 millilitri) per chilo di peso corporeo al giorno.

Alcuni esempi:

 

peso corporeo liquidi
50kg 1.5 litri
60kg 1.8 litri
70kg 2.1 litri
80kg 2.4 litri
90kg 2.7 Liter

 

Questa formula è soltanto un’indicazione, dato che la scienza è tutt’altro che concorde sulla quantità. La quantità ottimale dipende insomma da persona a persona. L’età, il movimento/la sudorazione e la temperatura esterna sono importanti fattori che possono influenzare la quantità consigliata. In caso di alto consumo di sale o malattia (febbre, diarrea, vomito) il fabbisogno di liquidi aumenta notevolmente.

 

Coca Cola o caffè

Il fabbisogno di liquidi non deve essere coperto solo con acqua. Anche la Coca Cola o una birra apportano liquidi al corpo, ma la grande percentuale di zucchero o alcool può causare effetti negativi (ad es. sovrappeso) e in grande quantità danneggia la salute. L’acqua del rubinetto è la bibita da preferire per coprire il nostro fabbisogno di liquidi. Per diversificare, l’acqua può essere aromatizzata in diversi modi: infusione di erbe o frutta, tè nero, caffè, o brodo.

 

Chi si attiene alla piramide alimentare svizzera assimila circa un litro di liquidi sotto forma di frutta e verdura.

Una carenza di liquidi è letale

Già con una lieve carenza di acqua si notano i primi sintomi: sete, malessere, perdita d’appetito, nausea, irritabilità e frequenza accelerata del polso. Altri segnali in caso di scarsa assunzione di liquidi sono il mal di testa, l’abbassamento delle capacità intellettuali (per es. concentrazione) e la diminuzione della resistenza fisica. Uno scarso apporto di acqua per un lungo periodo può avere gravi conseguenze e portare al decesso.

Promemoria per bere anche fuori casa

Negli app store si trovano diverse applicazioni con le quali si può calcolare in modo semplice la quantità ottimale da bere. Inoltre, è possibile impostare un promemoria per sapere quando si dovrebbe bere la prossima volta, anche fuori casa.

Informazioni sull'autore

Melanie Schmid

Lavoro dal 2016 nella Comunicazione aziendale di Visana come redattrice. Avendo la passione per la scrittura, mi piace ricercare sempre nuovi temi e poter presentare i miei interessi personali, come nell’ambito della sana alimentazione. È importante per me fare movimento a sufficienza, sia che si tratti di una corsa nel bosco o frequentare un corso di pilates. Sono sempre in movimento anche grazie ai viaggi, infatti amo scoprire nuovi Paesi e nuove culture.