Stephan Fischer | 01.12.2017

Vi sentite stressati? - che aiuta con lo stress

Stress nel traffico, stress nel tempo libero, stress sul lavoro: chi di noi non lo conosce? Anche il sereno periodo natalizio si trasforma in giornate pervase da un’intensa attività febbrile. In questi frenetici tempi moderni lo stress è diventato per molti quasi all’ordine del giorno. Chi non si sente almeno una volta un po’ stressato, può essere addirittura bollato come persona «in sottordine». Inoltre un pizzico di pressione non è necessariamente negativo, anzi spesso ci mette le ali ai piedi e ci spinge a dare il meglio di noi stessi (si parla di «eustress», ovvero di stress positivo). Ma attenzione: lo stress eccessivo e continuo per un tempo prolungato, fa male. Per questo concedetevi una pausa ogni tanto: ne vale la pena.

Ritagliarsi delle micropause

Il posto di lavoro è il luogo nel quale più frequentemente ci sentiamo stressati. Un accorgimento semplice (e comodo) per ricaricare di tanto in tanto le nostre batterie è concederci delle micropause distribuite a intervalli regolari. Le micropause sono brevi pause, la cui durata può variare da alcuni secondi a pochi minuti. Chiudere gli occhi e fare il conto alla rovescia partendo da dieci, praticare un paio di esercizi di allungamento (stretching) oppure alzarsi rapidamente e fare un paio di passi: queste sono tutte micropause. È importante interrompere consapevolmente il lavoro mentale. Gli studi dimostrano l’efficacia di simili micropause perché riducono lo stress, aiutano a sciogliere i blocchi mentali, aumentano la capacità di concentrazione e servono a staccare brevemente la spina. Allora coraggio, provateci! E non fate caso se magari al principio le vostre colleghe e i vostri colleghi avranno una reazione di leggero stupore.

Gestione dello stress sul posto di lavoro

Desiderate restare sani ed equilibrati nella frenetica vita quotidiana? Troverete maggiori informazioni, ad esempio, nel nostro «flashlight» sul tema dello stress. I «flashlights» sono informazioni digitali volte a migliorare la salute in azienda. I diversi consigli e suggerimenti vi aiutano a esercitare e migliorare le vostre strategie personali per controllare lo stress. Se volete dedicarvi con maggiore impegno alla vostra «gestione dello stress» vi saranno di aiuto i nostri seminari nell’ambito della gestione aziendale della salute, rivolti sia ai dirigenti sia ai collaboratori. Ma niente stress, abbiamo ancora posti liberi!

Informazioni sull'autore

Stephan Fischer

Lavoro dal 2007 nella Comunicazione aziendale di Visana come redattore. Da allora, finalmente capisco, più o meno, come funziona il nostro complesso sistema sanitario. Come sportivo appassionato di più discipline ed allenatore di atletica leggera, temi quali la prevenzione, gli infortuni sportivi o la rigenerazione naturalmente mi toccano dal vivo. Ma anche le questioni legate all’ambiente e alle scienze naturali sono tra i miei argomenti preferiti.