Isabelle Bhend | 30.10.2017

Telefonate pubblicitarie indesiderate e cosa fare per ovviare al problema

Le telefonate pubblicitarie indesiderate sono motivo d’irritazione, sia per i destinatari delle chiamate, sia per gli assicuratori malattie. Nella maggioranza dei casi si tratta di intermediari di dubbia serietà che con dati falsi promettono premi inverosimili per l’assicurazione obbligatoria di base. Abbiamo riassunto per voi alcuni consigli su come gestire le telefonate pubblicitarie indesiderate

Chi nell'elenco telefonico ha inserito un asterisco al proprio nome non può essere contattato contro il suo consenso. Purtroppo non tutti rispettano questa regola. Rappresentano un grosso problema i callcenter esteri che utilizzano numeri di telefono svizzeri per le loro chiamate e che cercano di procurarsi un appuntamento di consulenza con informazioni false, a volte anche in modo aggressivo. Chi telefona presenta offerte vantaggiose o comunica le prossime modifiche di premio spacciandosi per collaboratori di Visana o altre assicurazioni malattie. Occorre essere attenti quado si ricevono queste telefonate.

Solo un callcenter e intermediari indipendenti

Collaboriamo esclusivamente con un callcenter che su mandato di Visana può effettuare telefonate. Questa impresa svizzera si attiene strettamente a tutte le disposizioni di legge, in particolare al rispetto dell'asterisco indicato alle voci nell'elenco telefonico. Spesso chi telefona per conto di questi callcenter sembra conoscere bene la situazione assicurativa degli interessati ed essere in possesso di dettagli sulle assicurazioni stipulate o sullo stato di famiglia. Non è chiaro dove si procurino queste informazioni. In nessun caso queste informazioni sono state rilasciate da Visana. Infatti, non rilasciamo a terzi informazioni relative ai nostri clienti; per la nostra compagnia la protezione dei dati è di massima importanza.

Comunicato stampa telefonate pubblicitarie indesiderate

Telefonate pubblicitarie indesiderate: ecco cosa potete fare

  • Non rilasciate alcuna informazione sulla vostra persona o sulle vostre coperture assicurative.
  • Non cercate di correggere le indicazioni false che vi vengono fornite.
  • Attenzione ai sondaggi telefonici. Spesso questi vengono simulati per raccogliere informazioni.
  • Richiedete il numero di registro di chi vi chiama. Sul sito sorveglianza degli intermediari potete effettuare un controllo di tali numeri.
  • Annotatevi la data, il numero di telefono, il nome della ditta e della persona che chiama.

Informazioni sull'autore

Isabelle Bhend

Lavoro dal 2014 nella Comunicazione aziendale di Visana. I miei amici me lo ripetono spesso: cassa malati? Che noia. No, non per me, a me piace il campo politico ed economico in mutamento. Ed essendo un’appassionata delle nuove tecnologie, sono molto felice di seguire i progetti sulla digitalizzazione nell’azienda. Nella mia vita privata sono una persona che ama muoversi, ad esempio vado a camminare in montagna, pratico lo sci, faccio immersioni oppure giro il mondo.