Melanie Schmid | 15.03.2018

Fiori e allergie

Siete felici di vedere dopo la stagione invernale gli alberi in fiore e i prati verdi? Per alcune persone, questa stagione è l’inizio di un vero calvario. Si parla di allergie e occhi irritati specialmente in primavera e a inizio estate. In Svizzera quasi una persona su cinque è allergica ai pollini e di queste persone anche io faccio parte purtroppo. Il 70 percento circa reagiscono in modo allergico alle graminacee.

L’istamina irrita gli occhi

Le allergie come il raffreddore da fieno sono reazioni ipersensibili del corpo. Le proteine contenute nel polline irritano il sistema immunitario. Inspirando i pollini oppure tramite il contatto diretto, nelle persone allergiche viene prodotta l’istamina, una sostanza simile agli ormoni rilasciata dal nostro corpo. Questa causa un’infiammazione della congiuntiva e delle mucose nasali che a sua volta provoca sintomi quali raffreddore, prurito del naso, mal di testa o stanchezza. Uno dei disturbi più comuni è il prurito agli occhi.

 

Come curare i disturbi da allergie

Godetevi la primavera nonostante le allergie. Per ridurre i disturbi ci sono diversi aiuti fatti in casa e trucchetti.

  • Lavare i capelli: per dormire meglio, le persone che soffrono di allergie dovrebbero lavare i capelli la sera prima di coricarsi.
  • Arieggiare: arieggiare brevemente la casa o l’appartamento è sufficiente per un buon cambio d’aria, evitare però di farlo di mattina, in quanto la concentrazione dei pollini nell’aria è ai livelli massimi.
  • Asciugare il bucato: non asciugare il bucato all’aria aperta piena di pollini, bensì in casa.
  • Occhiali da sole: in caso di irritazione agli occhi è consigliabile portare gli occhiali da sole.
  • Ottico: portate lenti a contatto oppure occhiali da vista? L’ottico può fornire consigli sulla giusta soluzione in caso di allergia ai pollini.

I sintomi dell’allergia si possono alleviare anche prendendo gli antistaminici che per la maggior parte non necessitano di una ricetta medica e perciò non sono coperti da Visana. Farmaci sotto forma di pastiglie o spray riducono il rilascio di istamina, tuttavia un effetto collaterale frequente di questi preparati è la stanchezza. In caso di disturbi più gravi si possono utilizzare anche preparati a base di cortisone.

L’immunoterapia è la soluzione a lungo termine

L’unica desensibilizzazione a lungo termine è l’immunoterapia specifica che tratta le cause delle allergie ai pollini. I costi di tale trattamento sono assunti a carico dell’assicurazione di base. Forme terapeutiche alternative, per esempio la terapia di biorisonanza sono coperte dall’assicurazione integrativa Complementare di Visana, a condizione che la forma terapeutica e il terapeuta siano riconosciuti da Visana.

Lo sapevate già? Visana è partner di Optic2000. I clienti di Visana beneficiano di condizioni speciali nei controlli e nella vendita di occhiali e lenti a contatto. Contattateli già oggi per fissare il vostro appuntamento.

Informazioni sull'autore

Melanie Schmid

Lavoro dal 2016 nella Comunicazione aziendale di Visana come redattrice. Avendo la passione per la scrittura, mi piace ricercare sempre nuovi temi e poter presentare i miei interessi personali, come nell’ambito della sana alimentazione. È importante per me fare movimento a sufficienza, sia che si tratti di una corsa nel bosco o frequentare un corso di pilates. Sono sempre in movimento anche grazie ai viaggi, infatti amo scoprire nuovi Paesi e nuove culture.