Annina Spahr | 22.08.2018

I consigli migliori contro le vespe

A chi non è capitato? Si è seduti in giardino, sul terrazzo o ci si sta godendo un buon gelato in città e le vespe sono pronte ad attaccarci. Quando poi le vespe iniziano a essere aggressive ci possono letteralmente rovinare la giornata. Già ora abbiamo registrato un anno record per quanto riguarda le vespe in Svizzera. Ma cosa si può fare per sbarazzarsi di questi animaletti fastidiosi?

Le vespe amano le cose dolci e la carne. Pertanto, non importa molto cosa offriamo ai nostri ospiti. Appena l’odore di cibo si espande nell’aria, le vespe sono già in arrivo. Ma occorre mantenere la calma e non agitare le braccia, perché se no le vespe si innervosiscono e diventano ancora più aggressive.

Di seguito vi spieghiamo cosa si può fare contro questi ospiti indesiderati e cosa è di aiuto in caso di puntura di una vespa.

  • Per far allontanare le vespe dal proprio tavolo si può piazzare un piatto con del cibo a un paio di metri di distanza per distrarre le vespe. Basta mettere un po’ di sciroppo zuccherato e della frutta molto matura (l’uva molto matura si adatta al meglio) in un piatto e darlo alle vespe.
  • Anche bruciare la polvere di caffè in una ciotola resistente al calore può aiutare a tenerle lontane.
  • Pomodori e basilico sono anch'essi un repellente naturale per proteggersi non solo dalle vespe, ma anche dalle zanzare che si sentono disturbate da questo odore.

Per l’interno, invece, consigliamo delle retine fissate alle finestre. Non è una buona idea cacciare o uccidere le vespe in casa, poiché se le vespe si sentono in pericolo diventano aggressive e rilasciano un odore che attira altre vespe. In linea di principio gli alimenti e le bevande dovrebbero sempre stare coperti.

Cosa fare quando si viene punti?

La puntura di una vespa è molto dolorosa, ma in generale non è pericolosa. Il veleno della vespa produce un rossore e un gonfiore della pelle che inizia a prudere. Di norma, i disturbi spariscono entro tre o quattro giorni. Ma attenzione: al contrario delle api, le vespe non perdono il pungiglione dopo la puntura e possono, quindi, pungere più volte.

Per chi è allergico, le punture possono essere letali. Le persone allergiche dovrebbero assumere subito il medicinale ricevuto dal medico oppure andare subito da un dottore.

Ecco i rimedi immediati che sono sempre a portata di mano in caso di puntura di vespa:

 

  • La saliva neutralizza il veleno.
  • Raffreddare aiuta contro il gonfiore.
  • Spalmare del succo di cipolla sulla puntura ha un effetto antiinfiammatorio.
  • Trattare la puntura con un bendaggio di aceto.
  • Far sciogliere del sale in acqua tiepida e metterlo sulla puntura con un panno di cotone (consiglio di un apicoltore).
  • Spargere pomate o creme antiinfiammatorie che si trovano in farmacia.

In generale vale il principio: le vespe sono ospiti indesiderati, ma è possibile conviverci tranquillamente se si mantiene la calma.

Informazioni sull'autore

Annina Spahr

Dal 2016 lavoro per il reparto Marketing presso Visana in veste di specialista online marketing. Il mondo online mi piace molto per la sua rapida evoluzione e per le molteplici possibilità che offre. In questo settore non ci si annoia mai. Nella vita privata sono spesso in giro ed essendo un’ex calciatrice mi interessano molto le tematiche movimento e alimentazione.