Nadine Hirschi / 18.11.2019

Giù nella vaSPA

Chi ha una vasca da bagno propria, ha a libera disposizione una mini Spa. I trattamenti a disposizione spaziano da un bagno di primo soccorso in caso di raffreddori, allo yoga nella vasca da bagno, fino al bagno per bruciare i grassi. Ecco cosa si nasconde dietro questo strano discorso sulla vasca da bagno.

Giocare un tiro al raffreddore

Soprattutto nel periodo di transizione tra l’autunno e l’inverno, il raffreddore è in agguato dietro ogni angolo. Vi pizzica il naso e gli starnuti accompagnano le vostre giornate? Allora giù nella vaSPA di casa! Non c’è niente di meglio di un bagno caldo per combattere il raffreddore già dai primi sintomi, anche se chi ha già la tosse o perfino la febbre farebbe meglio a rinunciarvi. Se aggiunte all’acqua del bagno le essenze di eucalipto, timo, rosmarino e aghi di pino liberano le vie respiratorie e alleviano i dolori articolari. Crogiolatevi nel piacevole tepore dell’acqua calda da 10 a un massimo di 20 minuti. La temperatura ideale è di 38 gradi Celsius. Le temperature più elevate mettono a dura prova la circolazione.

Yoga nella vaSPA da bagno

Lo Yoga si può praticare nelle forme più bizzarre: c’è il beer-yoga, lo yoga con le capre, lo yoga della risata... e allora perché non farlo anche nella vasca da bagno? Appunto. L’effetto collaterale più piacevole è che non si deve nemmeno uscire da casa. Basta mettersi semplicemente nell’acqua calda e fare gli esercizi indicati sul libro da bagno. Conoscete già i libri impermeabili per la vasca da bagno per i bambini? Joachim Becker, un maestro di yoga, ne ha ideato uno per gli adulti: «Sonnengruss im Badeschaum» (Saluto al sole nella schiuma) contiene sette semplici esercizi di yoga per la vasca da bagno. Vi state chiedendo come fare per non allagare tutta la stanza? Sulle prime ce lo siamo chiesto anche noi. Ma non preoccupatevi: non sono in programma né la posizione verticale, né quella della candela. Per fare gli esercizi bastano circa 15 minuti e poi ci si può ancora rilassare un momentino nella vasca. Il libro da bagno è disponibile ad esempio qui.

Bagno brucia grassi

Afferrare i chili per il collo restando sdraiati e in totale relax? Sembra un sogno, eppure secondo uno studio condotto nel 2016 dalla Loughborough University, in Inghilterra, pare che funzioni davvero. Chi si stende nella vasca da bagno per quasi un’ora, a una temperatura di circa 40 gradi Celsius, brucia in media 130 calorie. Il motivo? Nell’acqua calda il metabolismo funziona a pieno regime. Si suda per riequilibrare la temperatura corporea. Questa funzione del corpo è faticosa e fa sciogliere i chili, almeno in teoria. E poi, chi combina il bagno brucia grassi con lo yoga nella vasca da bagno ottiene un doppio risultato. Anche se può sembrare allettante, comunque non consigliamo di rinunciare del tutto allo sport al di fuori della vasca da bagno. In fin dei conti, il miglior modo per rimanere in forma è sempre fare attività fisica ogni giorno e mangiare sano.

Informazioni su
Nadine Hirschi

Dal 2018 lavoro per il reparto Marketing di Visana in veste di content manager. Il settore dell’online marketing mi affascina soprattutto per la sua dinamicità e le sue possibilità di innovazione. Essendo madre di un bambino e proprietaria di due cani di famiglia la noia non mi appartiene nemmeno nella vita privata. Grazie al mio master in scienze dello sport dispongo di conoscenze approfondite in merito a tematiche come il movimento o l’alimentazione che sono radicate nella mia quotidianità proprio come uno stile di vita sano.

Commenti Le regole del blog'