Melanie Schmid / 31.01.2019

Ecco come dormire meglio

La frenesia delle Feste ormai è passata, è arrivato il tempo di ricaricare le batterie dormendo. Ma cosa succede in caso di problemi a prendere sonno o a dormire senza risvegli? L’esperto del sonno Remo Balmer spiega quante ore di sonno sono sane e come raggiungere la giusta stanchezza per conciliare il sonno.

Siete in grado di addormentarvi subito una volta a letto oppure vi rigirate per ore tra le lenzuola? Ciascuno di noi ha vissuto quest’ultimo scenario almeno una volta nella vita quando non riesce a rilassarsi. I pensieri non smettono di girare per la testa e ad ogni ora insonne aumenta il nervosismo, infatti tra poco suona di nuovo la sveglia. L’insonnia annienta le forze, ma cosa si può fare quando proprio non riusciamo ad addormentarci? Risponde alla domanda Remo Balmer, esperto del sonno presso il produttore di letti svedese Hästens.

Cinque consigli dell’esperto per addormentarsi bene

  • Ridurre il consumo di caffeina e alcol. Da 4 a 6 ore prima di andare a letto non bere più bevande alcoliche. Dal tardo pomeriggio non assumere più bevande contenenti caffeina.
  • Rilassarsi. Ascoltare musica rilassante, leggere un libro, guardare un bel film, meditare. Spostare il lavoro al PC, lo sport e i colloqui impegnativi al giorno dopo.
  • Creare un clima piacevole per dormire. La camera da letto dovrebbe essere buia, tranquilla e fresca. La temperatura ideale si aggira intorno ai 16 - 18 gradi Celsius. In una stanza buia il corpo rilascia maggiori quantità di melatonina, l’ormone del sonno.
  • Valeriana & co. Anche i rimedi casalinghi efficaci possono migliorare il sonno: ad esempio, prima di andare a letto bevete una tisana di valeriana, latte caldo con il miele oppure fate un bagno caldo aggiungendo sali da bagno con luppolo o melissa.
  • Movimento. Per poter addormentarsi meglio, si consiglia di muoversi a sufficienza durante il giorno. Tuttavia, praticare sport la sera tardi non è una buona idea, dato che lo sforzo stimola il sistema nervoso e, quindi, è non possibile dormire.

A letto!

I materiali usati nei materassi, nelle coperte e nei lenzuoli possono influenzare la qualità del sonno. Remo Balmer consiglia materiali naturali come cotone, lana, lino e crine (che viene usato nei materassi, ad es.) perché sono traspiranti e regolano l’umidità. Ma rimane ancora una domanda da porre, quante ore di sonno sono sane? Secondo Remo Balmer, un neonato ha bisogno in media di 16 ore di sonno o anche di più. Un giovane dorme in media nove ore, mentre gli adulti si sentono riposati dopo sette o otto ore. Ma ci sono sempre delle eccezioni: ad alcune persone bastano sei ore di sonno a notte, altri, invece, con meno di nove ore non scendono dal letto. Chi dorme meno di sei ore a notte alla lunga di solito non regge.

 

Buona notte!

Informazioni su
Melanie Schmid

Lavoro dal 2016 nella Comunicazione aziendale di Visana come redattrice. Avendo la passione per la scrittura, mi piace ricercare sempre nuovi temi e poter presentare i miei interessi personali, come nell’ambito della sana alimentazione. È importante per me fare movimento a sufficienza, sia che si tratti di una corsa nel bosco o frequentare un corso di pilates. Sono sempre in movimento anche grazie ai viaggi, infatti amo scoprire nuovi Paesi e nuove culture.