Ana Ilak Fernandes / 07.12.2020

Che fare, quando l’albero di Natale brucia?

È l’incubo della vigilia di Natale: l’albero prende fuoco, la corona dell’Avvento va in fiamme. Abbiamo raccolto i consigli più importanti sulla prevenzione degli incendi per permettervi di godervi il Natale senza incidenti «scottanti». In fondo, il 2020 è stato già fin troppo carico di emozioni.

Ogni anno ritornano: sono le storie che hanno per protagonisti alberi di Natale in fiamme. Quello che potrebbe sembrare un racconto dell’orrore, purtroppo, può capitare a tutti.

 

I motivi sono i più svariati: a volte le candele si consumano più in fretta del previsto, altre volte sono troppo vicine alle decorazioni di carta dell’albero di Natale. E, se gli aghi dell’abete non sono più tanto freschi, basta poco perché prendano fuoco.

 

Anche un albero di Natale in plastica può incendiarsi: un incidente particolarmente pericoloso, perché in questo modo possono essere rilasciati anche gas dannosi per la salute.

Ora basta, però, con gli scenari da incubo! Con i nostri consigli e le dovute precauzioni, il periodo di Natale resterà libero dalle fiamme.

Consiglio 1: usare una base ignifuga per candele e corona dell’Avvento

   
 

La luce calda e morbida delle candele ci fa immergere alla perfezione nell’atmosfera del Natale. Per evitare che quest’atmosfera vada in fumo, è assolutamente necessario assicurarsi di utilizzare basi ignifughe. Un grande piatto in metallo o porcellana farà esattamente al caso vostro.

Consiglio 2: tenere umido l’albero di Natale

   
 

Tra gli alberi più apprezzati per Natale c’è l’abete del Caucaso, perché praticamente non perde aghi e resta verde a lungo. Ma attenzione: gli aghi verdi non sono sinonimo di freschezza! Soprattutto quando l’albero si trova già da tempo in una stanza riscaldata, perde velocemente umidità , senza dare segni che ci facciano intuire la mancanza d’acqua. Perciò, ecco alcune precauzioni importanti:

 

  • posizionate l’albero in una base per alberi di Natale piena d’acqua;
  • controllate regolarmente il livello dell’acqua;
  • dopo le feste, non tenete l’albero addobbato troppo a lungo e smaltitelo rapidamente.

Consiglio 3: utilizzare candele elettriche e catene di luci

   
 

Le candele di cera portano un piacevole tepore in salotto. Eppure, anche con candele elettriche e catene di luci potete creare un’atmosfera di armonia e serenità. Soprattutto se avete bambini piccoli e animali domestici, con la variante elettrica andate sul sicuro. Se invece preferite le candele in cera, fate attenzione ai punti seguenti.

 

  • Posizionate le candele a distanza sufficiente dai rami o dagli addobbi natalizi. Attenzione al calore! Perfino a dieci centimetri sopra la fiamma della candela, la temperatura può ancora arrivare fino a 400 gradi!
  • Accendete le candele solo per breve tempo e tenetele sempre sott’occhio. Non lasciate le candele accese mentre mangiate.
  • Non usate addobbi di carta o paglia: sono facilmente infiammabili.
  • Posizionate l’albero in una stanza grande, sufficientemente lontano da tende e mobili.

Consiglio 4: tenere un secchio d’acqua o un estintore a portata di mano

   
 

Gli esperti consigliano di non sprecare tempo con esperimenti fai da te per spegnere il fuoco, perché bastano due minuti perché una stanza sia invasa dalle fiamme. Un secchio pieno d’acqua (almeno dieci litri) vicino all’albero di Natale, naturalmente, male non fa. Così potete servirvene per spegnere in fretta i piccoli incendi.

 

In linea di massima, poi, vale sempre questo principio: in caso di emergenza, fate uscire immediatamente dalla casa le persone e gli animali e chiamate i vigili del fuoco (n. tel. 118).

Informazioni su
Ana Ilak Fernandes

Da alcuni anni lavoro per Visana e sono passata già da diversi reparti. Dal 2012 sono attiva nel reparto online marketing. Termini come il programmatic buying, social media oppure generazione di lead sono parte integrante della mia quotidianità lavorativa. Questo settore si evolve a velocità luce e ha in serbo sempre nuove innovazioni interessanti. L’evoluzione continua con nuove possibilità e soprattutto la misurabilità dei provvedimenti applicati rendono il mio lavoro molto avvincente. Inoltre sono mamma di due piccole pesti. Nella vita privata sono di grande importanza il movimento e il divertimento, un’alimentazione equilibrata e naturalmente la salute. 

Iscriviti ora!

Commenti Le regole del blog'