torna alla panoramica

Una pallina ricca di energia: bliss ball/energy ball

Patrizia Catucci
Patrizia Catucci
Conoscete già le energy ball, dette anche bliss ball, alias portentose palline di superalimenti? No? Si tratta di piccoli spuntini energetici fatti di ghiottonerie sane. Grazie agli svariati ingredienti della «guarnitura» hanno un aspetto davvero invitante e sembrano praline, ma praline sane.

Avete voglia di qualcosa di dolce? La prossima volta anziché afferrare una barretta di cioccolato prendete piuttosto una pallina energetica. Le palline energetiche sono ideali anche prima dello sport o dopo, perché sono ricche di proteine, vitamine e sostanze minerali (come ad es. ferro, potassio, magnesio e vitamina B). Pur essendo sane, le bliss ball sono sempre uno snack: vanno quindi gustate con moderazione.

 

Nei Paesi anglofoni queste palline sono già in vendita dappertutto nei take-away e nei supermercati. Ma perché non farle da sé? Ce ne sono di ogni genere e tipo, dunque le possibilità di sbizzarrirvi non mancano. Abbiamo preparato alcune ricette per voi. Le palline sono anche particolarmente adatte come regalo, o per non arrivare a mani vuote al prossimo invito a prendere il tè.

Formula semplice per gli ingredienti delle vostre creazioni: 150 grammi di frutta secca e 70 grammi di noci bastano per 10 energy ball.

Gli ingredienti

Spesso i datteri sono usati come base, ma potete preparare e addolcire le palline anche con altra frutta secca, come ad esempio albicocche, fichi, mango e ananas. Lo stesso vale per le varietà di noci: potete scegliere quelle che preferite.

 

Le bliss ball si possono insaporire con spezie o superalimenti: matcha (polvere di tè), cannella, vaniglia, scorza d’arancia (bio), spezie per il panpepato, cacao in polvere grezzo, semi di chia o bacche liofilizzate vanno benissimo.

Buono a sapersi...

Occhio alla qualità! Se volete che le sostanze pregiate delle vostre palline sprigionino tutte le loro proprietà, scegliete ingredienti di qualità.

Palline al brownie con noci e cioccolato

  • 1 tazza di noci
  • 1 tazza di datteri
  • ½ tazza di cacao in polvere (tostato senza aggiunta di zucchero)
  • 1 baccello di vaniglia/1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • guarnitura – 1 cucchiaio di cacao in polvere

Palline all’albicocca: bombe proteiche ricche di aminoacidi

  • 150 g di albicocche secche
  • 100 g di mandorle pelate
  • 3 cucchiai di noce di cocco grattugiata
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 cucchiaio di olio di noce di cocco liquido

Palline al lampone: un toccasana per l’umore

  • 1 vasetto di anacardi
  • 1 vasetto di datteri
  • 1 vasetto di uvetta
  • 3-4 cucchiai di lamponi in polvere (ad es. Betty Bossi)

Preparazione delle palline energetiche

Le bliss ball non vanno infornate, ma solo preparate, messe brevemente al fresco e assaporate.

 

  • Mettere tutto nel robot da cucina e frullare un paio di secondi fino a ottenere un impasto colloso.
  • Formare delle palline, eventualmente inumidire un po’ le mani.
  • Disporre le palline su un piatto e lasciarle in frigo per dieci minuti per farle rapprendere.

Guarnitura

Le bliss ball hanno un aspetto particolarmente appetitoso quando si cospargono di granella di noci, cocco grattugiato, granelli di cioccolato, ecc. rigirandole in una ciotolina. In questo modo le palline si ricoprono in maniera uniforme e le mani rimangono pulite.

Se possibile bisogna sempre comprare noci grezze, non tostaste nell’olio. In questo modo preservano tutte le sostanze nutritive, i loro grassi non si ossidano e non contengono altre calorie.

Conservazione

Le palline energetiche si mantengono circa una settimana in frigorifero (in un contenitore di plastica o in una scatola per biscotti).

Consiglio

Congelare le palline in porzioni. E scongelare questi snack energetici all’occorrenza.

Diteci cosa ne pensate

L'articolo è stato utile?
Cosa possiamo migliorare?

Le regole del blog'

Articoli correlati

Contatto