Patrizia Catucci / 08.02.2021

Escursioni con le luci

L’avventura invernale non finisce per forza al tramontare del sole. Tre spunti per gite dedicate alle famiglie nottambule.

Siete dei tiratardi? Non perdetevi d’animo! In questo articolo del blog troverete consigli per gite notturne nel segno della luce, tratti dalla serie sul divertimento invernale in Svizzera che abbiamo realizzato con il nostro partner Svizzera Turismo. Con queste illuminanti avventure per grandi e piccini, il divertimento per tutta la famiglia è garantito!

Le romantiche passeggiate serali con luci e lanterne sono un must per tutte le famiglie. Qui trovate un estratto delle più belle passeggiate invernali illuminate:

Percorsi di luce

Sentiero delle lanterne «Laternliweg Schwägalp», fino al 13 marzo 2021 (nelle serate di giovedì, venerdì e sabato)

Questa passeggiata attraversa lo splendido parco naturale sulla Schwägalp. Oltre 50 lampade a olio illuminano il sentiero attraverso foreste innevate. Il sentiero si percorre comodamente in 40 minuti.

 

Sentiero delle lanterne di Crans-Montana, fino a fine marzo 2021

Il sentiero delle lanterne ripercorre la leggenda «Il pastore e la stella Bella Lui», che racconta come una stella, come le lanterne oggi, avesse illuminato il cammino di un pastore per ricondurlo a casa.

 

Oltre a questo sentiero fiabesco, illuminato dalle lanterne, i visitatori possono ammirare le proiezioni dell’artista e fotografo Philippe Echaroux.

 

A spasso con le fiaccole: escursioni con fiaccolata

Scoprite il villaggio di Klosters armati di fiaccole (mercoledì o sabato)

Che ne dite di una bella fiaccolata con i vostri bambini (a partire dai 12 anni)? La passeggiata con le fiaccole parte sempre alle 18.40 dalla stazione Klosters Platz. Con una fiaccola in mano andrete a passeggio per il paesaggio innevato. Durante questa romantica fiaccolata intorno a Klosters assaporerete la magia fatata della sera. Le fiaccole e una bevanda calda sono comprese nel prezzo.

 

Suggerimento:

portate dei buoni scarponcini per escursioni invernali e abbigliamento invernale caldo.

Fiaccole fai-da-te

I vostri bambini sono troppo piccoli e a casa non avete delle fiaccole? Allora costruitevele da soli! Per i bambini è un vero spasso.

Come costruire una fiaccola?

Cosa vi serve:

 

  • rimasugli di cera per candele (le vecchie candele del periodo dell’avvento sono perfette da riutilizzare)
  • pezza di lino o sacco di iuta, ad es. il sacco delle patate o un vecchio sacco di San Nicolao che non serve più (2-3 strisce spesse 10 cm e lunghe circa 1 m)
  • un «vecchio» barattolo di latta grosso e alto
  • carta da giornale
  • bacchetta di legno o bastoncino (circa 50-70 cm di lunghezza)
  • nastro adesivo in carta
  • opzionale: guanti (la cera calda scotta!)
  • piastra da forno, materiale per rivestire il piano di lavoro e far sì che resti pulito

Come fare:

 

  • Fate sciogliere la cera in una pentola. Nel frattempo, tagliate il sacco di iuta / gli scampoli di stoffa.
     
  • Arrotolate la carta di giornale intorno ai bastoni. Assicuratevi di lasciare su un’estremità uno spazio libero di circa 20 cm per l’impugnatura. Accartocciate il giornale anche un po’ oltre la punta del bastone, di modo che, quando la accendete, la fiaccola inizi a bruciare. Fissate la carta di giornale attaccando strisce di nastro adesivo sulla parte inferiore del bastone e sulla punta.
     
  • Da questo momento in poi vi consigliamo di lavorare indossando i guanti.
     
  • Immergete le strisce di iuta nella cera calda e inzuppatele per bene. Partendo dalla fine del bastone, avvolgete le strisce verso l’alto. Lasciate raffreddare un po’ e poi aggiungete la seconda striscia. Più gli strati di iuta sono spessi e più le fiaccole bruciano a lungo. Lasciate raffreddare e indurire la cera, ed ecco fatto: le vostre fiaccole sono pronte.

Consiglio:

se volete fare una passeggiata coi bambini, fissate assolutamente una protezione dalle gocce sull’impugnatura: basta fare un’incisione a forma di x su un pezzo di cartone rotondo e infilarci il bastoncino.

L’alternativa: un’escursione con le lampade frontali

È sempre il momento giusto per una piccola escursione ben coperti e con una lampada frontale in testa. Accendendo la torcia frontale potete farvi strada verso uno spiazzo dove accendere un falò, o anche «solo» andare in cerca di animali notturni.

Se uno degli eventi «luminosi» (sentieri illuminati) descritti qui sopra non è più disponibile, vi basterà procurarvi un po’ di legna da ardere, un accendifuoco, magari fatto da voi, una fiaccola, una lampada frontale o una lanterna e subito potrete partire per la vostra escursione notturna con tanto di «pausa fonduta» sulla montagna più vicina.

Fiaccole e fonduta sulla montagna di casa

C’è qualcosa di più bello di cucinare nella natura? Con una lampada frontale o una fiaccola (fatta con le vostre mani) accesa potete farvi strada fino a una piazzola attrezzata per fondue. Ancora meglio se questo spiazzo dove accendere fuochi si trova di per sé in un posto immerso nella natura.

Che cosa portare con voi in questa avventura?

 

  • Forchette pieghevoli
  • Piatti, tazze
  • Carta da giornale
  • Legna/carbone
  • Pentola da campeggio / gamella
  • Accendifuoco e accendino
  • Cucchiaio di legno, mestolo
  • Preparato per fondue
  • Thermos con bevande calde

Consiglio:

un tè caldo o del vin brulé fanno miracoli: ecco perché in inverno e soprattutto durante le escursioni invernali il thermos non può mancare nello zaino.

Aggiornamento coronavirus

Dal momento che la situazione può variare rapidamente a causa delle restrizioni legate alla COVID-19, vi preghiamo di informarvi su Internet su eventuali modifiche degli orari di apertura o sulla sospensione delle offerte. Vi auguriamo buon divertimento nella natura. Restate in salute!

INTERSPORT Rent – 15% di sconto sul noleggio della vostra attrezzatura da neve

Beneficiate del 15% di sconto sul noleggio dell’attrezzatura da neve in tutti i negozi INTERSPORT Rent (stazioni sciistiche svizzere).

 

Informazioni su
Patrizia Catucci

Il mio cuore batte forte per tutto quello che ha a che fare con la vita in famiglia, i blog, le ultime tendenze e la creatività. Ho sempre avuto tanta fantasia: finora mi sono occupata del mio blog ZigZagFood.org, su cui parlo di famiglia e di ricette come più mi piace. Ora ho messo da parte per qualche tempo il mio blog e mi occupo di quello di Visana, dove sono approdata al team Marketing online. Nel tempo libero adoro testare le ultime tendenze deliziose e soprattutto sane in materia di cibo, faccio bricolage, decorazioni o mi concedo del tempo in mezzo alla natura. Sono mamma di due bambine e product designer, e in quanto tale ho il piacere di curare il blog all’insegna del motto «La bellezza salverà il mondo» (Dostoevskij), condividendo con voi buffe impressioni sulla vita in famiglia, idee simpatiche per il bricolage, consigli per ricette prelibate e sulla salute e altri temi appassionanti.

Commenti Le regole del blog'