Diminuzione del 21 percento delle ore di assenza dovute a malattia registrate nel 2013 in confronto all’anno precedente e un lieve calo delle assenze dovute a infortunio. Un fattore importante che ha determinato questi risultati è stata la maggiore sensibilizzazione verso la salute, anche nel tempo libero.

Occorrono tempo e pazienza, affinché le misure siano introdotte e diano i loro risultati.