Escursione in montagna per tutta la famiglia

In Svizzera vi aspettano innumerevoli sentieri escursionistici tutti da scoprire che offrono interessanti percorsi avventurosi anche per i più piccoli. Visana vi rivela i consigli per trascorrere l’escursione perfetta in famiglia. Evadete dalla realtà quotidiana e con un pizzico di fortuna vincete un’escursione giornaliera per tutta la famiglia nella vostra regione.

Il concorso è terminato . Grazie per la vostra comprensione.

Vincete un’escursione in montagna per tutta la famiglia

Preparate gli scarponcini e lo zainetto: con un pizzico di fortuna Visana vi manda in montagna. Tra tutti i partecipanti, Visana mette in palio un’escursione nella vostra regione per tutta la famiglia. Il premio include quattro biglietti. 

Respirare aria fresca, fare il pieno di sole e sentirsi bene: questo è l’escursionismo. Passeggiare nella natura durante una giornata di sole è un’avventura per tutta la famiglia. Bambini piccoli o teenager: con la preparazione e l’attrezzatura giusta e con tanto buon umore l’escursione si trasforma in un’avventura indimenticabile. La Svizzera è il paradiso dell’escursionismo e offre percorsi sia facili sia impegnativi in pianura così come in montagna. È possibile intraprendere escursioni giornaliere o di più giorni con tutta la famiglia. Durante la preparazione dell’escursione si deve tenere conto dell’età dei bambini e del tipo di percorso da scegliere. Il tragitto dovrebbe essere adatto all’età dei bambini. Anche con bambini di due a quattro anni si possono già fare delle escursioni. Tuttavia, di tanto in tanto devono essere portati in braccio o fare una parte del percorso nel passeggino. Molti percorsi escursionistici svizzeri offrono i migliori presupposti per un’escursione comune grazie agli itinerari accessibili ai passeggini. Spesso vi si trovano parchi giochi o animali lungo il percorso per intrattenere grandi e piccini.

Le distanze ottimali per ogni bambino

I bambini dai cinque anni in poi sono in grado di intraprendere escursioni un po’ più lunghe e di camminare, quindi, fino a quattro ore al giorno. Pertanto, hanno bisogno di pause e di cibo nutriente. Con i bambini dai 10 anni in poi è possibile scegliere percorsi anche più impegnativi. Indipendentemente dall’età del bambino, è importante pianificare abbastanza tempo e sufficienti pause, affinché l’escursione rimanga un divertimento. Dall’età adolescenziale si consiglia di coinvolgere i bambini nella pianificazione dell’escursione.

Cosa mettere nello zaino

L’escursione si trasforma in vero divertimento solo portandosi le cose giuste. L’equipaggiamento ideale è composto da buoni scarponcini o scarpe da trekking, uno zaino con cibo sano e nutriente, un cappellino, crema solare con alto fattore di protezione e delle borracce con acqua, tè caldo o freddo. Preparate uno zainetto anche per i più piccoli in modo da farlo indossare a loro stessi durante l’escursione. Fate attenzione, però, a non sovraccaricarlo. Per i bambini più piccoli mettete nello zaino il peluche preferito, una bottiglietta e uno snack alla frutta.

Buone notizie per la vostra salute

L’escursionismo tiene giovani, rafforza il corpo e lascia bei ricordi. L’escursionismo di resistenza ha effetti positivi sul metabolismo dei lipidi, il sistema immunitario, la circolazione, il cuore, i muscoli e sul corpo intero. Inoltre, promuove il benessere di tutti i membri della famiglia e, quindi, fa bene a corpo e anima. Per questi motivi di salute, l’escursionismo è consigliato dai medici come sport ideale. Buono a sapersi: a seconda della velocità e intensità, il corpo brucia altrettante calorie come facendo jogging. Per un’escursione di media difficoltà si bruciano in media 350 kcal e per un’escursione in altura ca. 555 kcal all’ora.

Quando c’è bel tempo, con ogni metro che percorrete vi aspetta un panorama mozzafiato da cartolina. Pertanto, guardatevi attorno di tanto in tanto e siate orgogliosi di tutta la vostra famiglia per quello che avete raggiunto.