Escursionismo – benessere per l’anima e il corpo

La Svizzera offre innumerevoli possibilità per fare delle belle esperienze escursionistiche. In particolare in autunno, quando i boschi da verdi diventano colorati, i prati la mattina sono ricoperti di rugiada e la nebbia si alza, il cuore degli escursionisti batte un po’ più forte.

L’escursionismo fa bene alla salute:
L’escursionismo rafforza sia il sistema cardiovascolare sia la circolazione sanguigna del corpo intero e aiuta a diminuire lo stress. Si potenzia la muscolazione e le articolazioni; legamenti e tendini vengono alimentati con sangue ricco di ossigeno e rafforzati delicatamente.

Escursioni autunnali: i nostri consigli

In collaborazione con «Schweizer Familie» vi presentiamo i nostri consigli escursionistici.

Da Heidi e Peter sul Pizol

Fonte: Svizzera Turismo

 

Il sentiero di Heidi sul Pizol offre ai bambini un'esperienza alpina estremamente variegata. Gli adulti, invece, non mancheranno di apprezzare la straordinaria vista sui luoghi in cui viveva la bambina del celebre romanzo di Johanna Spyri.

  • Arrivo: in treno fino a Bad Ragaz. Un piccolo bus porta fino alla stazione dell’impianto di risalita della Pizolbahn “Bad Ragaz”, nella località di Matells. Dalla stazione di Bad Ragaz: prendere dapprima la gondola fino a “Pardiel”, poi proseguire con la seggiovia fino a “Laufböden”.
  • Sentiero di Heidi: sentiero ben mantenuto, fino all’Alp Schwarzbüel percorribile anche con il passeggino. Giochi e attrazioni quali, ad esempio, il bosco delle amache, il percorso Kneipp per bambini e posti per fare il picnic.
  • Itinerario circolare: 1,5 ore di sola camminata, 2,5 ore con i bambini.

 

Per saperne di più

Forstseeli: un lago da sogno

Quelle: appenzell.ch

 

Ai margini dell’Appenzello (Appenzellerland) e lontani dal turismo di massa, si trova un laghetto immerso nel silenzio. Un’escursione idilliaca per tutti i gusti.

  • Arrivo: Steinegg è una fermata della locale ferrovia (Appenzeller Bahnen) sulla tratta Appenzello – Wasserauen. Il treno si ferma soltanto su richiesta.
  • Percorso: Steinegg, Station – Stauber – Eugst – Brand – Eggli – Heieren – Forstseeli – Resspass – Chluserenweidli – Rellenegg – Brülisau (bus fino alla stazione ferroviaria di Weissbad).
  • Durata: 3½ ore, 640 metri di ascesa, 520 di discesa.

 

Per saperne di più

Verso il ghiacciaio di Rosenlaui

Fonte: Ufficio del turismo della Valle di Hasli (Haslital Tourismus)

 

La Valle di Rosenlaui è rimasta praticamente intatta negli ultimi decenni. Chiaro, quella che una volta era una mulattiera oggi è un valico di montagna abbastanza stretto e con non pochi tornanti. I turisti non si ristorano più nelle malghe, bensì nei ristoranti di montagna, le “Berggasthäuser”. Qui non ci sono né ferrovie né linee elettriche. In questa giornata primaverile Rosenlaui si presenta come sempre: «puro e incontaminato, solo e selvaggio».

  • Arrivo: con le FFS fino a Meiringen. Autopostale che porta nella Valle di Rosenlaui fino a Schwarzwaldalp, per poi proseguire fino a Grindelwald attraversando la Grosse Scheidegg.
  • Escursioni consigliate: da Chaltenbrunnen fino alla palude più alta in Europa. Sentiero circolare per tornare a Meiringen, passando per le cascate di Reichenbach, circa 5 ore. Schwarzwaldalp – Alpiglen – Grosse Scheidegg: 1 ora e 40 min.
  • Gole glaciali di Rosenlaui: salita attraverso le gole (sentiero provvisto di protezioni), discesa attraverso il bosco. Giro della durata di circa 45 min.

 

Per saperne di più

Ulteriori consigli di escursioni sul sito di «Schweizer Familie» alla rubrica «Wanderungen & Ausflüge» (sito disponibile soltanto in tedesco).

10 motivi per praticare l’escursionismo:

  • L’aria fresca di montagna ha un effetto positivo sul nostro umore.
  • Muscolatura e articolazioni vengono rafforzate delicatamente.
  • Viene stimolato il metabolismo e le tossine vengono eliminate.
  • L’allenamento rilassante rafforza il nostro sistema immunitario.
  • Permette di sfuggire alla quotidianità e di immergersi nella natura. Respirare profondamente e godersi il panorama aiuta a diminuire lo stress del tran tran quotidiano.
  • L’escursionismo mantiene giovani e sani. Una breve uscita in montagne non porta solo un po’ di colore in viso, ma dà anche alla pelle una sferzata di ossigeno. In questo modo avrete una migliore circolazione sanguigna e al tempo stesso eliminerete le tossine.
  • Il sistema cardio-circolatorio viene rafforzato. Con un movimento regolare e costante il cuore batte in modo più armonioso e pompa più sangue.
  • L’escursionismo abbassa le pulsazioni e la pressione sanguigna.
  • Il movimento non migliora solo la salute, aumenta anche le prestazioni del cervello e quindi anche la capacità di concentrazione.
  • L’escursionismo è meglio di qualsiasi palestra.

Ci fidiamo di questi partner

  • Partner
  • Partner