Necrologio

Urs Roth

19 aprile 1960 - 12 novembre 2018

Con sorpresa, dolore e in modo inaspettato dobbiamo congedarci da Urs Roth, il nostro stimato Presidente della Direzione. Il 12 novembre 2018, il 58enne bernese ha deciso di togliersi la vita. I 1300 collaboratori di Visana, duramente colpiti dall’evento, sono in lutto per il loro capo, collega e amico e porgono ai familiari di Urs Roth le loro più sincere e sentite condoglianze.

Urs Roth ha lavorato 23 anni per la nostra azienda. Nel 1996 aveva vissuto da vicino la fusione delle tre assicurazioni KKB, Grütli ed Evidenzia che diede vita a Visana. Prima di allora, l’avvocato era stato molti anni consulente giuridico per un’azienda di consulenza leader in Svizzera. In qualità di responsabile del settore Services per Visana era membro della Direzione e dal 2001 ne fu il Vicepresidente. A settembre 2012 il Consiglio di Amministrazione lo aveva eletto nuovo Presidente della Direzione (CEO).

Diretto, coerente, di poche parole, ma incisivo nelle dichiarazioni, oggettivo, a volte arguto e con un senso dell’umorismo inglese. Queste le caratteristiche che i conoscenti, gli amici e i colleghi attribuiscono a Urs Roth. Era un lavoratore accanito, un uomo che non cercava la luce dei riflettori e che non amava i lunghi discorsi. Albrecht Rychen, ex Presidente del Consiglio d’Amministrazione del Gruppo Visana, ha descritto Urs Roth come «persona molto più sensibile di quello che si sarebbe potuto pensare per un uomo della sua statura».

Lo sport bernese di massa e agonistico era per Urs Roth una questione di cuore. Gli impegni di Visana nel calcio e nell’hockey su ghiaccio sottolineano la sua passione per le squadre sportive più importanti del suo Cantone di origine. Spesso andava allo stadio come fan per vedere gli Young Boys e l’SC Bern. Appassionato di golf, sport che praticava per compensare il lavoro, trovava distensione sul tee e sul green dove nel corso degli anni ha ottenuto un handicap di tutto rispetto. E, infine, c’era anche il teatro sul Gurten, una passione che coltivava da anni insieme alla moglie Jelena in modo intenso e con dedizione.

In veste di CEO del Gruppo Visana, Urs Roth si è impegnato in modo costante contro i costi sempre in aumento nel sistema sanitario, non tanto per la mera ambizione di profitto per la sua azienda, ma piuttosto per il bene degli assicurati: «Visana è sinonimo di vicinanza ai clienti, sicurezza e alta qualità delle prestazioni. Diamo il massimo affinché in futuro ciò non rimanga solo così, ma che migliori giorno dopo giorno nell’interesse delle nostre clienti e dei nostri clienti», questo il suo credo.

Urs Roth lascia un’azienda sana, consapevole del proprio valore, che poggia su solide basi ed è ben preparata per il futuro. Il Gruppo Visana e i suoi 1300 collaboratori conserveranno di lui un ricordo colmo di rispetto. Grazie Urs!

Lorenz Hess, Presidente del Consiglio d’Amministrazione

È stato un privilegio lavorare insieme a Urs Roth. Tra di noi c’era grande intesa e più di una volta ho beneficiato della sua grande esperienza e delle sue solide conoscenze settoriali. Il suo modo diretto, con i piedi per terra e la sua dialettica convincente mi mancheranno.