Il Consigliere federale Didier Burkhalter vuole ridurre i costi

Bern, 10-dic-2010 Dopo che il Parlamento l’autunno scorso ha respinto a sorpresa un pacchetto di misure, il Consiglio federale ha deciso ora di adottare per proprio conto una serie di misure volte alla riduzione dei costi con effetto dal 1° gennaio 2011.

Aumenta il contributo ospedaliero

In caso di degenza in ospedale, oltre alle spese di trattamento l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie copre anche le spese di vitto e alloggio. Siccome durante le degenze in ospedale gli assicurati risparmiano sul vitto, secondo la legge sull'assicurazione malattie sono tenuti a partecipare a una parte delle spese. Finora questo contributo ai costi ospedalieri era di 10 franchi al giorno per assicurato.

Il Consiglio federale ha deciso di aumentare il contributo ai costi ospedalieri a 15 franchi. D’ora in poi saranno soggetti a contributo tutti gli adulti (dai 26 anni). I bambini e i giovani adulti di età inferiore ai 26 anni ancora in formazione ne sono invece esonerati. La modifica d'ordinanza ridurrà i costi a carico dell'assicurazione di base di circa 115 milioni di franchi all'anno.

Cancellati i contributi per occhiali dall’assicurazione di base

Il contributo dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie per occhiali e lenti a contatto viene cancellato (questo ammonta oggi per bambino e per anno a 180 franchi, mentre agli adulti spetta ogni cinque anni). Il Consiglio federale vuole risparmiare con tale provvedimento 40 milioni di franchi all’anno.

Questa decisione non influisce in alcun modo sulle prestazioni per occhiali e lenti a contatto contenute nelle assicurazioni complementari.

Ulteriori misure di risparmio

Il Consiglio federale ha inoltre ridotto una serie di importi massimi rimborsabili dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. In futuro valgono ad esempio importi massimi inferiori per glucometri e prodotti per l’incontinenza.

Per quanto riguarda il settore dei farmaci, il Consigliere federale Burkhalter ha annunciato per l’anno prossimo ulteriori risparmi ammontanti ad oltre 100 milioni di franchi. Nei prossimi anni scadrà inoltre la tutela brevettuale di diversi medicamenti i quali potranno essere sostituiti da farmaci generici più convenienti.

Nuove prestazioni dell’assicurazione di base

L’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie rimborserà d’ora in poi la vaccinazione contro il virus del papilloma umano (HPV) per le ragazze in età scolastica. Per le donne di età compresa tra i 20 e i 26 anni la vaccinazione viene rimborsata fino alla fine del 2012. Per tale prestazione non viene riscossa nessuna franchigia. 

In futuro, l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie rimborserà gli interventi di bendaggio e bypass gastrico per le persone con un indice di massa corporea (IMC) superiore a 35. Finora tali applicazioni venivano rimborsate quando l'IMC era superiore a 40. Prima dell'intervento, il paziente dovrà tuttavia essere stato sottoposto senza successo a una terapia non chirurgica per due anni.

Il Gruppo Visana in breve

Il Gruppo Visana è uno degli assicuratori malattie e infortuni leader in Svizzera. Esso offre l’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) secondo la Legge sull’assicurazione malattie (LAMal), le assicurazioni complementari e di cose secondo la Legge sul contratto d’assicurazione (LCA) e le assicurazioni contro gli infortuni secondo la Legge sull’assicurazione contro gli infortuni (LAINF). Visana assicura clienti privati (singole persone e famiglie) e clienti aziendali (imprese, istituzioni e associazioni). Per questi ultimi offre le assicurazioni contro la perdita di salario e contro gli infortuni. Complessivamente il Gruppo Visana conta oltre 1,1 milioni di assicurati, di questi circa 567'000 hanno stipulato l’assicurazione di base. Il Gruppo Visana impiega circa 1'300 collaboratori in tutta la Svizzera, suddivisi fra la Sede centrale a Berna e i circa 120 uffici esterni. Il volume dei premi ammonta a circa 3,1 miliardi di franchi.

David Müller

Responsabile Comunicazione aziendale Numero diretto: 031 357 93 31 Cellulare: 076 495 74 91