Calcolare i premi

Rapporto di gestione

La chiusura finanziaria del Gruppo Visana per l’anno di esercizio 2018 è nuovamente positiva. Visana rafforza la sua posizione in veste di partner finanziariamente solido.

Bilancio 2018 positivo

Rispetto all’anno precedente, il Gruppo Visana ha incrementato il suo risultato dal settore assicurativo passando da 127,1 a 162,1 milioni di franchi. Ciò corrisponde a un miglioramento del tasso di sinistri/costi gestionali (Combined Ratio) per il Gruppo nel suo complesso pari al 95,3 percento (anno precedente: 96,1 percento). Suddiviso trai i due settori aziendali, Visana ha realizzato un risultato di 84,5 milioni di franchi nel settore LAMal (anno precedente 77,5 milioni) e di 77, 6 milioni di franchi nel settore LCA/LAINF (anno precedente 49,6 milioni). 

Grandi ricavi nelle assicurazioni complementari

IRispetto all’anno scorso, il Gruppo Visana ha aumentato i ricavi complessivi dal settore assicurativo di circa 200 milioni ottenendo 3,5 miliardi di franchi. Il buon risultato d’esercizio ammonta a 181,1 milioni di franchi. Soprattutto il risultato nel settore delle assicurazioni complementari è nettamente migliore rispetto al 2017 con 112,1 milioni di franchi (anno precedente 88,9 milioni). Tuttavia, i ricavi dagli investimenti di capitale in confronto sono rimasti modesti. Rispetto all’anno precedente sono diminuiti da 84,1 milioni a 49,6 milioni di franchi.

Netta crescita di assicurati

L’anno 2018 è stato un successo non solo finanziario, ma anche sul fronte dell’effettivo degli assicurati. Nel settore Clienti privati (assicurazione di base e complementare) Visana è riuscita ad aumentare l’effettivo degli assicurati circa del 3,5 percento a 855'000 assicurati per il 1° gennaio 2019 (01.01.2018: 827'000). Questa cifra tiene conto dei circa 13'500 assicurati dell’assicuratore malattie e infortuni Galenos che dal 2018 appartiene al Gruppo Visana.

Sviluppo dei costi delle prestazioni e aumento dell’efficienza

I costi delle prestazioni che sono risultati meno costosi di quanto pronosticato hanno contribuito in modo determinante al buon risultato dal settore assicurativo. Nonostante questo segno positivo i controlli delle fatture rimangono rigidi. Inoltre, con una digitalizzazione mirata continuiamo a impegnarci per un possibile aumento dell’efficienza in tutti i settori.