«Noi siamo responsabili» − Insieme per una maggiore sicurezza in acqua

Bern, 25-giu-2018 L’assicuratore contro gli infortuni Visana e la Società Svizzera di Salvataggio SSS si sono uniti e si impegnano per ridurre gli incidenti in acqua e gli annegamenti in Svizzera. Per raggiungere questo obiettivo, sono fondamentali le sei regole per il bagnante. Grazie a una campagna comune, i due partner intendono diffondere le regole salvavita di balnea-zione tra la popolazione svizzera.

Nel 2017 nelle acque svizzere sono annegate 45 persone e il 90% dei casi è avvenuto in acque aperte, come fiumi o laghi. Per i bambini, l’annegamento è addirittura la seconda causa di incidenti mortali. Spesso si tratta di eventi che si sarebbero potuti evitare con le conoscenze necessarie su come comportarsi correttamente in acqua.

Regole per il bagnante: il fulcro della collaborazione

La Società Svizzera di Salvataggio SSS in qualità di centro di competenza per la prevenzione degli incidenti e la sicurezza in acqua e Visana in veste di assicuratore contro gli infortuni hanno un forte interesse a intervenire prima che succedano disgrazie. «Per Visana è un incarico e un onore potersi impegnare per una buona causa e per un’organizzazione di volontariato come la SSS. Speriamo che il nostro esempio sia seguito anche dagli altri», spiega Urs Roth, CEO di Visana. La base della collaborazione è costituita dalle sei regole salvavita per il bagnante della SSS. Si tratta di semplici consigli di comportamento che, se osservate, garantiscono divertimento in acqua ed evitano brutte sorprese. Dal 2016 Visana aiuta la SSS a diffondere le regole per il bagnante. Nel quadro di azioni comuni, sono stati installati circa 650 cartelli con le regole per il bagnante lungo fiumi, laghi o nelle piscine. «Per la SSS è molto importante aver trovato in Visana un partner forte che condivide una visione comune nella prevenzione degli incidenti in acqua. In futuro, insieme vogliamo prevenire ancora di più questi incidenti sensibilizzando maggiormente la popolazione sulle regole per il bagnante della SSS», afferma Reto Abächerli, direttore esecutivo della SSS.

Assumere insieme la responsabilità

In effetti, nel 2018 i due partner hanno fatto un altro passo avanti. La campagna comune di prevenzione con i cartelloni pubblicitari e il sito web www.sono-responsabile.ch hanno l’obiettivo di divulgare ulteriormente tra la popolazione le regole per il bagnante. Esse mostrano alle famiglie, agli appassionati del canotto e a tutti coloro che amano stare in acqua come divertirsi evitando allo stesso tempo gli incidenti. L’attenzione è stata posta in particolar modo su due regole, molto importanti soprattutto per i genitori e le persone di ogni età e sesso che amano andare in canotto:

  • Non lasciare bambini incustoditi vicino all’acqua – tenere i bambini piccoli sotto controllo, a portata di mano.
  • Non entrare mai in acqua dopo l’assunzione di bevande alcoliche o altre droghe! Non nuotare mai a stomaco pieno o completamente vuoto.

Collaboratori e volontari nei panni di ambasciatori

Tuttavia, la SSS e Visana non vogliono solamente ammonire le persone, ma intendono dare loro stessi il buon esempio. Al centro della campagna ci sono i collaboratori di Visana e i nuotatori di salvataggio della SSS, che insieme ad alcune persone famose, come l’ambasciatore della SSS ed ex Mister Svizzera Renzo Blumenthal, partecipano all’iniziativa e si assumono la responsabilità affiggendo loro stessi i cartelli con le regole. Per i genitori e gli amanti del canotto, contribuire attivamente a una maggiore sicurezza in prossimità dell’acqua, in acqua e sull’acqua è un tema che sta loro particolarmente a cuore.

La campagna «Noi siamo responsabili / Sono responsabile» inizia oggi e dura fino a metà agosto.

 

Ulteriori informazioni: www.sono-responsabile.ch

Motivato di Visana: www.visana.ch/motivato

David Müller

Responsabile Comunicazione aziendale Visana Services SA Weltpoststrasse 19 3000 Berna 15 Numero diretto: 031 357 93 31 Cellulare: 076 495 74 91